L’auto-ironia è il sale della vita

Che cos’è l’auto-ironia? Ritengo che sia la forma più naturale e lucida di consapevolezza dei nostri limiti..

Abbandonarsi anche solo per qualche istante ogni giorno a una sana e paciosa botta di auto-ironia è dichiarare al mondo in modo aperto e spontaneo di essere finiti, vulnerabili e pieni di difetti e proprio per questo straordinariamente unici e meravigliosi..

Non so a voi, ma a me viene una gran voglia, ogni volta che mi avvicino ad una persona sinceramente auto-ironica, di buttargli di getto le braccia al collo e di colpo sento di potermi fidare…

..Cheppalle tutte quelle persone che si muovono e parlano e mentre lo fanno controllano verbi, termini e movimenti alla continua ricerca della migliore posa di se stessi…

…Problematici esseri sovra-pensanti che imbrattano la naturale evoluzione dell’uomo fatta di semplici istanti di vita…

Fate un favore al mondo e anche a voi stessi: quando qualcuno di questi cadaveri-viventi vi ammorba la giornata, allontanatelo, nel modo più dispregiativo che esista! Rinchiudetelo mentalmente nel cimitero dell’anima e poi volgetevi leggeri a rimirare il sole..

…Un consiglio ai professionisti della politica mi sento di darlo, da profano e profanatore: ridete, ridete di voi stessi e delle vostre idiozie di cui imbrattate il cervello dell’uomo comune quotidianamente. Esprimete a gran voce il vostro basso quoziente intellettivo..!

Perché la gente comune, quella che sa e grida al mondo senza timore di avere confini e qualche difetto, alla lunga ama i più onesti intellettualmente, non certo i più furbi e intelligenti…

Ridete, ridete, in primis di voi e dei vostri enormi difetti!

Pubblicato da

giacomomanini

Sono uno scrittore indipendente che scrive perché ama farlo: la scrittura, come la pittura, sono le mie due grandi passioni da quando sono adolescente, sebbene non mi sia mai cimentato, pubblicando nulla fino a “ieri”. Poi una notte, svegliatomi di soprassalto, mi sono sentito chiamare sottovoce dalla musa dell’ispirazione e da quel momento, in meno di due mesi ho scritto tre romanzi, uno edito e gli altri due che verranno pubblicati nei prossimi mesi. Scrivo perché amo farlo e da oggi in poi chi avrà voglia, potrà seguirmi leggendo i miei romanzi che parlano di emozioni e sentimenti, di quegli alti e bassi della vita con cui tutti noi dobbiamo fare i conti quotidianamente. Le paure, le gioie, le frustrazioni, sono ciò che danno vita al mio mondo interiore, lo stesso mondo interiore che io, con grande umiltà, desidero condividere con chi vorrà seguirmi avventurandosi con me tra gli abissi e le cime dei paesaggi interiori che mi diverto a creare nelle pagine dei miei libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *