Oltre il ciglio dei miei pensieri

Oltre il ciglio dei miei pensieri…

…là dove le onde della mia fantasia solleticano giorni stanchi…

…ti percepisco come fossi emanazione di un desiderio in discesa…

..e poi crollo in un sonno profondo…

…mani nelle mani…

…occhi negli occhi…

Deve essere da queste parti che ci hanno riservato una parte di paradiso…

…sarà per quel tuo profumo…

…sarà per quegli occhi che nei miei si fondono in infinite, meravigliose incertezze…

…sarà perché tu, quando sei poco oltre lo sguardo che affonda sul cuscino…

…allatti quel latente, continuo, fetente disordine interiore…

…ed è subito pace…

..e ci fu il tempo..

…e ci fu il tempo, con il suo fluire…

…e noi nel mezzo…a lasciar che fosse…

…ebbri di vita come se non dovesse mai finire…

…fotogrammi di un respiro appesi alle tue labbra carnose…voluttuose…

…la vita in un attimo…e tutto il resto fuori..

Tu, là…stupenda…

…nella penombra di una stanza in riva a un mare incerto e poi…

…poi sete e lunghe attese e mani nelle mani…

…lunghi sospiri…

…e noi…che ci cerchiamo ancora…

…come fosse ieri…anzi più di ieri…

…come se non ci fosse più un domani…

…non svegliarmi domattina..

…lasciami tra le braccia spinose della notte..

…nell’attesa che la salsedine che si nasconde tra le pieghe di una leggera brezza marina…

…porti via con se anche l’ultimo istante di questa folle meravigliosa corsa..