L’auto-ironia è il sale della vita

Che cos’è l’auto-ironia? Ritengo che sia la forma più naturale e lucida di consapevolezza dei nostri limiti..

Abbandonarsi anche solo per qualche istante ogni giorno a una sana e paciosa botta di auto-ironia è dichiarare al mondo in modo aperto e spontaneo di essere finiti, vulnerabili e pieni di difetti e proprio per questo straordinariamente unici e meravigliosi..

Non so a voi, ma a me viene una gran voglia, ogni volta che mi avvicino ad una persona sinceramente auto-ironica, di buttargli di getto le braccia al collo e di colpo sento di potermi fidare…

..Cheppalle tutte quelle persone che si muovono e parlano e mentre lo fanno controllano verbi, termini e movimenti alla continua ricerca della migliore posa di se stessi…

…Problematici esseri sovra-pensanti che imbrattano la naturale evoluzione dell’uomo fatta di semplici istanti di vita…

Fate un favore al mondo e anche a voi stessi: quando qualcuno di questi cadaveri-viventi vi ammorba la giornata, allontanatelo, nel modo più dispregiativo che esista! Rinchiudetelo mentalmente nel cimitero dell’anima e poi volgetevi leggeri a rimirare il sole..

…Un consiglio ai professionisti della politica mi sento di darlo, da profano e profanatore: ridete, ridete di voi stessi e delle vostre idiozie di cui imbrattate il cervello dell’uomo comune quotidianamente. Esprimete a gran voce il vostro basso quoziente intellettivo..!

Perché la gente comune, quella che sa e grida al mondo senza timore di avere confini e qualche difetto, alla lunga ama i più onesti intellettualmente, non certo i più furbi e intelligenti…

Ridete, ridete, in primis di voi e dei vostri enormi difetti!