Il principe del qui ed ora

Dentro un secondo ci sta una vita intera…

...”e poi?”…mi chiedi…

”e poi un altro secondo…” ti rispondo laconico…

Più in là non so guardare…

Io sono il principe del ‘qui ed ora‘…

…tu la principessa di tutte le ipoteche del nostro futuro…

Ci incontreremo mai?

Forse…

…intanto godiamoci questo raggio di sole che ci riscalda le ciocche appena tinte d’argento…

…l’ora oramai è tarda per pensare al giorno nella sua interezza…

Tra gli affanni dell’ora e gli inganni del poi

Nelle pieghe delle mie giornate…lì devi guardare per giudicare chi sono…

È in mezzo al nulla del tempo sospeso che io do il meglio di me…

…e allora voltati e soffermati ancora per una volta ad amare le mie tenebre…

…perché se le osservi con quel tuo sguardo a strapiombo sul nulla che mi ha sempre fatto tremare la pelle, allora insieme saremo in grado di trovare la luce…

…mano nella mano…

…tra gli affanni dell’ora e gli inganni del poi…

Il sole è di tutti

Rovistare tra le migliaia di pieghe delle debolezze umane per trovarci una storia…

…troppe pagine si sprecano per i cosiddetti potenti…troppe poche per i dimenticati…

…e se sono dimenticati, la responsabilità è di tutti…di chi non scrive di loro e per loro e di chi non va in cerca di una storia da leggere e divulgare…

Gli sconfitti della vita e dalla vita, coloro che sono stati dimenticati in un’ansa in penombra di questo fiume a scorrimento lento…di costoro dovremmo scrivere di più…per condividere le loro giornate, per portarli anche solo per un istante a contatto con la luce del sole…e farli conoscere al mondo sordo e silente..

Il sole è di tutti sapete? Eppure percepisco delle vibrazioni strane in giro che mi portano a pensare che ci sia qualcuno che crede di avere più diritto di altri di scaldarsi le ossa…

…e allora scriviamo, scriviamo, scriviamo a favore di coloro che stanno al freddo…

…perché l’unica vera cosa che conta in questa vita è generare un po’ di sano calore umano…

La vita comincia…

La vita comincia proprio lì dove hai creduto non ci fosse più nulla da fare…

…e invece eccola…

Mirador Sicasumbre-Fuerteventura

…dietro una curva a gomito, o subito di là da una ripida salita…

…pronta a stupirti…a stravolgere ogni tuo piano prestabilito…a venirti incontro con le braccia aperte come fa tua figlia piccola dopo un po’ che non la vedi…

…Meraviglia allo stato brado!…

…Farfalle nello stomaco!…

…ma ci vuole tutta la vita per capire la vita…

È questa la fregatura’… pensano gli stolti….

È questo il bello!’…pensano gli erranti

Il mare

Il mare ha il potere di far percepire ogni cosa dal corretto punto di vista…

Costa Calma Fuerteventura

…esso è il liquido amniotico della Terra dentro cui, da adulti, abbiamo la possibilità di fare una nuotatina di tanto in tanto ripristinando il nostro contatto con l’eterno…

Fuerteventura

Qual è il punto di vista corretto mi direte voi?

Non esiste un punto di vista migliore di altri di vedere le cose, giudicare i fatti, vivere la vita…

…il mare in tal senso è in grado di mettere d’accordo tutti…ognuno col proprio modo di interpretare l’esistenza…e va bene così!

Già il semplice fatto di sedersi sulla sabbia, sguardo rivolto all’orizzonte, genera un senso di pace e riappacificazione, con se stessi in primis e poi con il mondo…

Shhh…smettete di parlare! Qui, noi abbiamo bisogno di immergerci nel silenzio della vita!