Sono il ministro di un amore senza orgoglio…

Alla luna mi immolo..

…lo sai che dalle mie parti ti avrebbero odiata per molti meno danari?

…te lo espressi senza mezze parole quella volta, ricordi? Era una umida notte di mezza estate tardiva e io, guardandoti dritta sulla punta del naso, perché nei tuoi occhi non sono mai riuscito a nuotare, ti stravolsi con quella frase che tu mi hai sempre rinfacciato essere l’inizio di una pesante gastroenterite…

…su non distrarmi…dov’ero rimasto?..ah sì…alla notte di quella mezza estate sgualcita, quando me ne uscii con un laconico ma alquanto efficace: “io sono il ministro di un amore senza orgoglio…

…sei sempre così banale quando ti ostini a volermi convincere che i gatti sono animali meno intelligenti dei cani…loro almeno hanno le unghie affilate e le sanno pure usare molto bene!…

…non è che hai altri argomenti da potermi sottoporre?

Sai com’è..capita che a volte mi annoio a morte a sentirti brancolare nel nulla…

…questo è un abbaglio di proporzioni colossali!…e lo sai anche tu!

…ma tu, si proprio tu, che cosa sai fare?

Che folle che sono!…preferisco voltarmi e respirare veleno…piuttosto che attendere una risposta strappata

…tanto alla fine che differenza potrà mai fare!