Agosto…la noia e le papere

Agosto è il mese in cui ogni cosa sembra fermarsi…e in questo ritrarsi della vita dai ritmi frenetici e omologati, agosto può diventare il mese più bello ma anche più ingrato dell’anno…

…Si perché se insieme al ritmo di tutte le cose che ci circondano, noi non siamo in grado di fermare i nostri pensieri frenetici e addomesticati dalla routine che si impone negli altri mesi dell’anno, se non siamo in grado di dare una svolta al nostro vissuto interiore rallentandone i ritmi fino quasi alla noia, assumiamo le sembianze di certe signore che, incapaci di spogliarsi dei propri vezzi ed orpelli di città, si recano in spiaggia indossando le scarpe col tacco e affondando inesorabilmente nella sabbia, assumono l’incedere delle papere..

…la noia è ristoratrice..rigenera la parte buona del cervello..quella che ci aiuta a sognare e a costruire la nostra vita futura…

..agosto è il mese della noia..agosto è il mese del riscatto..il mese in cui ognuno di noi può riappropriarsi di se stesso e dei veri ritmi della vita…