L’inganno dei sensi…fattisi percezione..

Quanto sono ingannevoli i nostri sensi…una volta trasformati in percezione e quindi, in parte, assoggettati ad un’opera di ricostruzione…

È il caso di alcuni riflessi di luce che, provenendo da alcuni punti sparsi nello spazio, ci colpiscono ferendoci l’animo, perché evocanti ricordi raminghi afferenti a chissà cosa…forse a quella efficiente follia dell’essere che attribuisce forma di vero a delle fasulle ricostruzioni mentali…

Ed eccoci allora a rincorrere un profumo non certo per il gusto di mettere sotto i denti la sostanza da cui proviene…ma per il desiderio di mettere le mani…ancora per una volta, su un pezzo del nostro passato che galleggia nelle acque intorpidite della nostra essenza…