I pazzi siamo noi

I pazzi siamo noi

Getti lo sguardo oltre il limite di quella che hai sempre considerato vita e ti rattristi…

…anche i gatti sai…a volte si fanno prendere dalla nostalgia…

…ti mancano quegli appigli di cui andavi tanto fiero quando ti sembrava infinito il percorso…

…e la legge che illuminava la tua strada, era quella dello “sguazzo nella presunzione dell’eterno”…

…abbiamo insieme varcato quella soglia e mentre io cerco di adattare uno sguardo bislacco al buio che ci fonde…

…la tua testa è rivolta all’indietro alla ricerca degli ultimi brandelli di un’alba che fu…

Ricordi il vecchio quella sera dentro l’osteria da Pippo? C’era quella strana luce là intorno che tu credevi provenire dai riflessi negli occhi delle bambole di porcellana appoggiate sugli scaffali sbilenchi della nostra sfrontata voglia di amore…

Ci diceva: “seguite le tracce delle tenebre così come quelle dell’alba..perché sennò l’inganno vi sarà fatale!”

E noi a chiamarlo “pazzo”…mentre mani nelle mani ci procuravamo un piacere momentaneo che non sembrava finire mai…

Ed ora ci appare tutto così chiaro:

…i pazzi siamo noi…

8 Replies to “I pazzi siamo noi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: