L’albero in fiore nel giardino di un tempo che fu…

Infinitesimali e impercettibili cose ricordo di lui…

…sono passati anni dall’ultima volta che ci siamo respirati vicino…

…ed oggi, così all’improvviso…mi sono tornate alla mente alcune sue frasi, gli sguardi attenti e rispettosi del mio voler diventare grande…la meticolosità che metteva nel fare ogni cosa…anche le più semplici…il modo in cui mangiava…la scarpetta col pane…le bici arrugginite prima e perfette poi, dopo che erano passate dalle sue mani nodose da ingegnere con la quinta elementare…

…penso stia racchiuso tutto qui il senso di una vita…

…lasciare un segno…impercettibile ma indelebile, in chi viene dopo…

…non cose eclatanti..da sboroni…chi cazzo se ne frega di quelle!…quelle son cose da morti che fanno finta di vivere…una noia mortale…quasi come guardare la Barbarona nazionale la domenica sera…

…mi riferisco al farsi sentire un pomeriggio qualunque di un giorno qualunque sul ciglio della porta della coscienza di un bambino che oramai è diventato grande..molto grande…

…come se ci si fosse incontrati ieri…sotto l’albero in fiore nel giardino di un tempo che fu…

…e allora d’improvviso capisci che non ci si allontana mai definitivamente dalla vita di coloro a cui abbiamo voluto veramente bene…

Pubblicato da

giacomomanini

Sono uno scrittore indipendente che scrive perché ama farlo: la scrittura, come la pittura, sono le mie due grandi passioni da quando sono adolescente, sebbene non mi sia mai cimentato, pubblicando nulla fino a “ieri”. Poi una notte, svegliatomi di soprassalto, mi sono sentito chiamare sottovoce dalla musa dell’ispirazione e da quel momento, in meno di due mesi ho scritto tre romanzi, uno edito e gli altri due che verranno pubblicati nei prossimi mesi. Scrivo perché amo farlo e da oggi in poi chi avrà voglia, potrà seguirmi leggendo i miei romanzi che parlano di emozioni e sentimenti, di quegli alti e bassi della vita con cui tutti noi dobbiamo fare i conti quotidianamente. Le paure, le gioie, le frustrazioni, sono ciò che danno vita al mio mondo interiore, lo stesso mondo interiore che io, con grande umiltà, desidero condividere con chi vorrà seguirmi avventurandosi con me tra gli abissi e le cime dei paesaggi interiori che mi diverto a creare nelle pagine dei miei libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.