La mano di lei..

La mano di lei..

La mano di lei dolcemente scese ad accarezzare le parti più intime dell’anima inquieta di lui…

…passava lentamente le dita sui graffi rappresi, segni indelebili di precedenti relazioni conclusesi non senza patire…

…in passato l’avrebbe fermata ma questa volta era tutto diverso…

…questa volta c’erano la luna, un gatto spelacchiato e due suonatori di strada da strapazzo che facevano da contorno a una vita slabbrata che di nascosto ululava all’amore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: