Scelgo di scegliere

Scelgo di scegliere la scelta giusta…

…la strada in salita…la terra sbattuta…

…l’uomo indifeso…

…la donna arresa, gettata, legata…

…il bambino affannato da un senso di colpa virile…

…il barcone nel mare…

…l’attesa in un attimo…

…il mare a strapiombo…

…la luna in tasca…il sole vabbè…

…aggrappati a me se hai voglia di brivido…

…la vita proposta è una grande illusione…

…ed è quasi già sera e di tempo mia cara io non ne ho più…

Nessuna relazione di causa/effetto

Lasciare lo spazio all’altro di esprimersi, di esprimere…anche se ciò che dice non ci piace…

…e pretendere lo stesso in cambio…

…lasciare all’essere la libertà di essere…senza bisogno di possedere…di governare..di comandare…di imporre…

…in questo consiste la vita…

…nessuna relazione di causa/effetto tra ciò che faccio per il tuo bene e ciò che mi aspetto in cambio…

…state indietro codardi!

…qui non si vende il di dietro per un po’ di bagliore istantaneo e momentaneo!

…qui si fa la lotta estrema per ciò in cui si crede e subito dopo si fa l’amore come pazzi!

…qui non è posto per gente a cui tremano le gambe al primo sospirar di vento!

Sei come un profumo

Sei come un profumo!

…ti sento arrivare diffusa nell’aria…leggera, sinuosa…madre di armonie che sanno d’Oriente…

…ti addentri silente, lasciandomi dormire…e con la coda dell’occhio di un desiderio mai spento, allieti ogni mio timore fanciullo…

…denudi le viscere intrise di una passione ferina…

…da sempre avevo il sospetto che avrei perso la testa dentro uno dei tuoi abbracci fecondi!

…lasci che sia la mia natura ribelle ad avere la meglio sui nostri due respiri che si penetrano senza tregua, generando follie…

…ti sento nel vento, nella terra e nel sole…

…sei feconda come il giorno che a strapiombo sul mare mi richiama verace…

…ed io mi abbandono ai tuoi ritmi che sanno di un amore immaginato, all’insaputa di un io che sta imparando la vita…

Si arrende perendo

Tremavo al tuo sguardo…

…lambendo e languendo…

…ma poi mi hai sfiorato…

…silenzio, corpo e meningi…

Fuggendo ho capito che devo voltarmi…

…tornare, fermarmi, o forse restare…

…persino arrestarmi…

…un pezzo di cuore devo rischiare…

Chi vive correndo…alla vita rinuncia…

…e solo alla fine si arrende perendo…

Tutto il tempo del mondo

Pensavamo di avere tra le dita tutto il tempo del mondo…

…rapiti dalle malie di un buio profondo, quando le notti sembravano poter durare in eterno, sospinte dagli echi delle luci di mille albe infinite a venire…

…ora il risveglio è precoce…nella speranza di rendere di qualche minuto più lunghe, le nostre tranquille giornate autunnali…

…ti prego, lascia acceso quel piccolo lumicino…

…sai che la notte, da qualche tempo, mi rende un po’ inquieto…

Nello spazio di un secondo…

Nello spazio di un secondo ci sta una vita intera…

…se ben vissuto…

…in una intera esistenza non c’è spazio nemmeno per un secondo di vita vera…

…se sprecata a rincorrere i fantasmi dell’anima…

In mezzo…minuti…secondi…ore…giorni…

…che scorrono per i fatti loro…

…e noi ebbri e tracotanti di malcelata supponenza..

…che crediamo di esserne al timone…