Quelle sono solo marchette gratuite!

Vivi, fosse per un’ora o per l’eternità!

Vivi senza remore…gestendo la paura di non piacere!

…esprimiti…fatti sentire a pieni polmoni!

…esterna ciò che pensi, lotta per difendere ciò in cui credi e non per la prigionia di ricevere un like in più!

…quelle sono solo marchette!

…il più delle volte in cambio di nessun compenso!

Scelgo di scegliere

Scelgo di scegliere la scelta giusta…

…la strada in salita…la terra sbattuta…

…l’uomo indifeso…

…la donna arresa, gettata, legata…

…il bambino affannato da un senso di colpa virile…

…il barcone nel mare…

…l’attesa in un attimo…

…il mare a strapiombo…

…la luna in tasca…il sole vabbè…

…aggrappati a me se hai voglia di brivido…

…la vita proposta è una grande illusione…

…ed è quasi già sera e di tempo mia cara io non ne ho più…

Il sapore della luce e dell’oscurità

“Ci sono giorni in cui il mare sembra un’arpa distesa in piano sotto le scogliere. Le onde come fili metallici ardono della vampa ramata del sole…” (Stephen Spender)

…ed io osservo le maree impetuose della mia anima sparsa in rivoli di acque reflue…

…e l’amore per una vita a strapiombo su archi riflessi da una luna bemolle, prende il sopravvento sui giorni appesi nel nulla…

…arriverà quell’attimo in cui tu ed io ci incontreremo dentro alcuni sguardi raminghi per dare forma a un pensiero bizzarro, poco prima del nostro reciproco imbrunire…

…e ogni cosa avrà il sapore della luce e dell’oscurità davanti a un tramonto mozzafiato…

Nessuna relazione di causa/effetto

Lasciare lo spazio all’altro di esprimersi, di esprimere…anche se ciò che dice non ci piace…

…e pretendere lo stesso in cambio…

…lasciare all’essere la libertà di essere…senza bisogno di possedere…di governare..di comandare…di imporre…

…in questo consiste la vita…

…nessuna relazione di causa/effetto tra ciò che faccio per il tuo bene e ciò che mi aspetto in cambio…

…state indietro codardi!

…qui non si vende il di dietro per un po’ di bagliore istantaneo e momentaneo!

…qui si fa la lotta estrema per ciò in cui si crede e subito dopo si fa l’amore come pazzi!

…qui non è posto per gente a cui tremano le gambe al primo sospirar di vento!

Qui, ora, o mai più

Mi alzo in punta di piedi per guardare oltre…

…ho sempre pensato che la vita potesse riservarmi chissà quali sorprese infinite proprio oltre il ciglio del mio sguardo e delle mie lune storte!

Ma il percorso è in salita per chi si affanna a cercare un perché di qualcosa che non c’è, dimenticando di porre attenzione al passo che si svolge sotto i suoi occhi desiderosi!

….e allora rivolgo tutte le mie attenzioni verso l’interno, nel luogo in cui non esiste un oltre con cui confrontarmi, in quella terra dimenticata dall’uomo perché orfana di una storia fatta di giorni e ore che si accumulano come pietre storte a cui siamo così tanto affezionati e a cui diamo il nome di vita…

…e di colpo il pensiero si ferma e mi accorgo di respirare, di vivere…di amare…la vita…

…qui, ora, o mai più…

Nei tuoi occhi…

Nei tuoi occhi sprofondo…

…è come un infinito ritorno che mescola alla rinfusa i colori di un’anima torva…

…e nel caos cosmico di un giorno incompreso, ritrovo la via tra i toni caldi e avvolgenti di un sole a picco su una vita che arde e scalpita per lasciare un’impronta indelebile…

…e l’ombra lunga di una sera che incalza, mi ricorda che per ogni luce abbagliante esiste una tenebra a rendere tutto così interessante e unico…

…al contrario, ogni cosa sarebbe di una noia mortale!